2021 Genesis GV80 first drive review: Splashy, sumptuous and special SUV

Ti sei mai imbattuto in una di quelle fantastiche notizie di qualcuno che si sveglia casualmente con la capacità di suonare il piano? Sai, una persona le cui dita improvvisamente e magicamente padroneggiano le sonate classiche, non essendosi mai imbattute in Chopsticks in precedenza? Sono sempre stato sospettoso di quei racconti, ma questo 2021 Genesis GV80 mi sta facendo riconsiderare. Perché? Perché con esattamente zero esperienza nella costruzione di veri SUV di lusso, questo nuovo arrivato coreano sembra aver inchiodato il brief appena fuori dagli schemi. Questo è un crossover di medie dimensioni armonioso e completamente realizzato con il suo fascino, pronto a confrontarsi con Audi, BMW e Mercedes-Benz nella parte anteriore del gruppo.

Certo, la Genesis non è una sensazione improvvisa, per non parlare di una sorta di startup sconosciuta. Il marchio è costruito sulle spalle considerevoli di Hyundai e Hyundai ha messo in campo Genesis convincente berline per anni, così come alcune utilities sportive del mercato di massa terribilmente buone. Ma questo GV80 non è solo il primo SUV della Genesis, è anche il primo crossover unibody della casa madre costruito su un’architettura a trazione posteriore. Ma solo perché Genesis sta arrivando in ritardo al ballo non significa che si accontenti di essere un fiore all’occhiello.


Ora in riproduzione:
Guarda questo:

Genesis GV80 2021: performance tour de force chic a …


6:15

Al contrario, tutto ciò che devi fare è dare un’occhiata alla massiccia griglia a forma di scudo di Superman del GV80 o alla sua caratteristica illuminazione a doppio segno per sapere che questo SUV non sta cercando di scivolare nella portiera laterale e socializzare inosservato. Il rivestimento Prestige di prima qualità visto qui cavalca su una massiccia gomma Michelin Primacy Tour da 22 pollici per tutte le stagioni, e il resto dei dettagli e delle proporzioni del veicolo si adattano davvero a ruote sovradimensionate. Anche le finiture minori iniziano su 19 pollici ancora grandi. Nel bene e nel male, il Genesis GV80 del 2021 è un pezzo di design seriamente poco sottile e, anche se non fa per te, non c’è dubbio che sembra costoso e che ha una presenza seria sul marciapiede.

Sia che utilizzi il tradizionale telecomando o la chiave del telefono digitale condivisibile disponibile per aprire la porta, scoprirai che la gravità del GV80 si trasferisce nella sua cabina. La cabina di pilotaggio è rivestita in tutti i tipi di materiali e finiture di alto livello, tra cui assi sostanziali di legno con finitura opaca e quadri zigrinati che sembrano e si sentono premium. Finiture di prestigio come questo mestolo su molte sottigliezze extra, tra cui un rivestimento del padiglione in pelle scamosciata e un grappolo di indicatori completamente digitale con effetto 3D (quest’ultimo è il primo del settore).

Poi c’è il sistema di infotainment widescreen da 14,5 pollici con la sua alta risoluzione e una grafica brillante. È appollaiato in cima al cruscotto come un cartellone pubblicitario, ma grazie alla sua estensione ultra-lunga e alla delicata curvatura della chiesuola del calibro, questo display non sembra un ripensamento appiccicato. Manipolato tramite touchscreen o una grande jog wheel con anello di clic direzionale integrato (non diversamente dagli iPod di un tempo) e un pad centrale per il riconoscimento della grafia, il sistema di infotainment del GV80 è nuovo e potente, ma è sorprendentemente facile abituarsi al suo layout basato su piastrelle.

Per fortuna, c’è anche molto spazio all’interno. Il GV80 da 194,7 pollici di lunghezza cavalca un passo di 116,3 pollici, che offre ampio spazio per la testa, le spalle e le gambe sia nella prima che nella seconda fila (scorrevole e reclinabile). Sì, è disponibile una terza fila ripiegabile elettricamente, ma solo su un singolo assetto medio-alto con il motore più grande. Con il modo in cui questa configurazione più due mangia nello spazio di carico mentre offre solo posti a sedere stretti, consiglierei di attenersi a un modello a due file.

Per quelli che tengono traccia, lo spazio di carico dietro la terza fila opzionale è un modesto 11,6 piedi cubi. Lo spazio dietro la seconda fila è di 33,9 cubi più consistenti, e se pieghi tutti i sedili dietro la prima fila, stai guardando 84 piedi cubi, una cifra che delimita il Mercedes Classe GLE e supera il BMW X5.

La cabina è un posto speciale con un proprio senso dello stile e lo tech. Quella ruota da rugby a due razze è controversa, però.

Chris Paukert / Roadshow

Se stai cercando un altro buon motivo per saltare la terza fila, prova questo: non puoi scegliere la gamma del GV80, il modello Prestige. Raramente consiglio di fare una pazzia su un rivestimento superiore, ma vale la pena farlo qui per i comfort aggiuntivi, tra cui il romanzo Ergo Motion di Genesis che massaggia i sedili anteriori che possono misurare gli occupanti per fornire consigli sulla postura. Questi ultimi sono rivestiti in pelle Nappa trapuntata di qualità superiore e sono abbastanza comodi che potresti decidere di rilassarti nel tuo vialetto, solo per avere la possibilità di ascoltare l’audio surround Lexicon ad alta fedeltà con 21 altoparlanti. Inoltre, i modelli highline selezionati sono anche trattati con sospensioni multilink adattive anteriori e posteriori che includono una telecamera per la lettura della strada per ottimizzare in anticipo gli ammortizzatori per qualsiasi superficie – con quei pesanti rulli a vapore da 22 pollici ad ogni angolo, ti consigliamo qualunque sia l’assistenza tecnica che puoi ottenere per rendere più agevole la corsa.

Suggerimento da professionista: se ordinato in combinazioni di colori più insolite come Maroon Brown con pelle Smokey Green, l’abitacolo del GV80 si sente premium e spesso più lussuoso di quello offerto da concorrenti tedeschi e giapponesi comparabili come il Audi Q7, BMW X5, Mercedes GLE e Lexus RX. In effetti, questo Genesis si confronta bene con scelte di classe meno popolari come il Lincoln Aviator e Volvo XC90, entrambi forse più conosciuti per i loro splendidi interni che per qualsiasi altra cosa.

Tutto questo per dire che non solo il GV80 è lussuoso e assemblato con precisione, ma sembra e si sente sia originale che speciale, oltre che apprezzabilmente high-tech. Se ci sono note false, sono piccoli crimini di omissione – Apple CarPlay e Android Auto non sono offerti in modalità wireless e non è possibile ottenere un hotspot Wi-Fi o un intrattenimento per i sedili posteriori. Anche quel volante a palla da rugby a due razze è un po ‘uno strano ritorno al passato, ma almeno è distinto.

Il sistema di infotainment da 14,5 pollici del GV80 è scattante e ricco di funzionalità, con interfacce touchscreen e jog-dial.

Chris Paukert / Roadshow

Se stai cercando un’utilità sportiva che sputa fuoco con un’enfasi maggiore sul primo rispetto al secondo, il GV80 non fa per te, almeno non in questo momento. Al momento del lancio, saranno disponibili due motori: un quattro cilindri turbo da 2,5 litri e un V6 biturbo da 3,5 litri, entrambi aggiogati a un obbediente cambio automatico a otto rapporti. L’I4 è disponibile sia nei formati a trazione posteriore che a trazione integrale e eroga 300 cavalli e 311 piedi della libbra di coppia. Mentre il mio breve tempo di guida nella I4 suggerisce che è all’altezza del lavoro, è il propulsore V6 con cui ho trascorso la maggior parte del tempo, quindi è la combinazione su cui mi concentrerò per questa recensione.

Va bene così, perché con un veicolo così audace e sfacciato come questo, scegliere il gruppo propulsore più robusto sembra solo appropriato. Inoltre, il GV80 non è leggero: un RWD 2.5T di base supera i 4.500 libbre e un 3.5T tutti i comfort con AWD obbligatorio come questo punta la bilancia a circa 5.000 libbre. Il V6 ha 375 CV e 391 lb-ft di coppia, abbastanza per lanciare questa slitta a 60 mph in 5,7 secondi.

Quella volta non spaventerà il proprietario di una BMW X5 sDrive40i, figuriamoci una X5 M pilota, ma va benissimo. Il GV80 si maneggia bruscamente e la configurazione delle sospensioni è sul lato solido indipendentemente dall’impostazione della modalità di guida, ma questa Genesis non è un vagone hot-rod su palafitte come un Mercedes-AMG GLE63. Il GV80 sembra potente, ma è ancora una proposta che mi coccola prima, mi emoziona secondo. Dal ringhio smorzato a tutto gas allo sterzo flessibile e diretto e ai freni facili da modulare, il GV80 è un bozzolo zen. Questo è un veicolo che conosce e abbraccia la sua missione di un lusso equilibrato e totale, ed è inaspettatamente eccellente proprio per questo motivo.

Il GV80 offre una terza fila, ma questo SUV è al suo meglio in una configurazione a cinque posti.

Chris Paukert / Roadshow

Niente di tutto questo per dire che i sei grandi di GV80 si sentano pigri. Sì, è super silenzioso all’interno grazie alla tecnologia attiva di cancellazione del rumore stradale, al vetro stratificato e a tutti i tipi di materiali fonoassorbenti. Ma il V6 suona meglio all’esterno e, cosa più importante, ha il potere di sottolineare quegli sguardi. In effetti, vale la pena notare che mentre entrambi i propulsori sono valutati per trainare 6.000 libbre, la configurazione twin-turbo aiuta il picco di coppia da 3,5 litri a calciare prima e rimanere più a lungo (da 1.300 a 4.500 giri / min) rispetto al meno costoso quattro cilindri (Da 1.650 a 4.000 giri / min), che dovrebbe aiutare a essere un partner di traino ancora più efficace. Per i miei soldi, sarebbe fantastico se Genesis dovesse finalmente offrire un V8 ancora più potente o un modello ibrido per abbinare i tedeschi: il telaio è all’altezza.

Detto questo, se c’è un tallone d’Achille con le prestazioni del GV80, è il risparmio di carburante. Ovviamente, questo è un problema condiviso da tutti i modelli di questa classe, almeno quelli senza assistenza ibrida. Una RWD 2.5T entry-level suona a 25 miglia per gallone di città, 21 autostrada e 23 combinate. Un AWD 3.5T caricato come questo Prestige è valutato a 23 mpg città, 18 autostrada e 20 combinati. Queste sono cifre insignificanti, soprattutto per il carburante premium, ma sono del tutto competitive per questa classe.

Se stai cercando numeri più piacevoli, ti suggerisco di controllare i prezzi. La gamma GV80 parte da meno di $ 50.000 consegnati per un 2.5T RWD, riprendendo proprio dove Hyundai è eccellente Palisade Calligraphy SUV lascia fuori. Sì, la Lexus RX è leggermente più economica per i principianti, ma è anche più piccola, meno potente e meno lussuosa. I tedeschi? Sono tutti più costosi. Poco più di $ 60K ti porteranno in una base 3.5T AWD.

A circa $ 72.000, il GV80 Prestige caricato non è economico, ma questo SUV costruito in Corea è sia un valore forte che eccellente nel complesso.

Chris Paukert / Roadshow

All’altra estremità della gamma, la mia scelta, la Prestige caricata con trazione integrale e il grande motore suona a poco meno di $ 72.000 (inclusa la consegna di $ 1.025). A dire il vero, è un sacco di soldi, ma è molto, molto più economico di un europeo paragonabile. Inoltre, penso di preferire anche il modo in cui il GV80 si sente nel complesso.

Indipendentemente dall’assetto scelto, nel mix c’è una suite completa di sistemi avanzati di assistenza alla guida. Collisione in avanti con freno automatico, avviso di deviazione dalla corsia e assistenza all’angolo cieco sono di serie, così come il monitor del conducente. L’allestimento Prestige viene fornito in bundle con Highway Driving Assist II, che include il centraggio della corsia, il riconoscimento dei segnali e persino i cambi di corsia automatizzati, oltre a Smart Park Assist remoto, che consente ai conducenti di parcheggiare in spazi ristretti stando fuori dal proprio veicolo. Queste funzionalità sono disponibili anche come parte di due pacchetti di assistenza alla guida sui modelli inferiori.

È vero al 100% che Hyundai ha calcolato male dove stava andando il mercato quando ha scelto di lanciare il suo nuovo marchio premium Genesis con tre berline, proprio mentre i consumatori saltavano dalla nave delle autovetture a favore dei SUV. Ma almeno Genesis è stata abbastanza intelligente da rendersi conto che se farai tardi alla festa dei veicoli commerciali, devi venire duro con lo swag e sostanza. La prima pugnalata della casa automobilistica al genere ha entrambi, e sebbene sia tutt’altro che una sensazione improvvisa, questa Genesis GV80 del 2021 ha i beni per scioccare gli acquirenti di lusso – e più di alcune case automobilistiche – con la sua eccellenza a tutto tondo.

Related Posts