Roku Ultra 2020 review: If it ain’t broke, don’t fix it

Il Roku Ultra ha sempre stato un ottimo streamer 4K HDR. Come l’ammiraglia in La vasta linea di Roku di stick e lettori, la sua borsa di trucchi ingegnosi include un cercatore remoto, pulsanti remoti programmabili e una porta Ethernet, che potrebbe essere particolarmente gradito ora quando a casa Reti Wi-Fi sono più stressati che mai. Per il 2020 aggiunge un Wi-Fi migliore, un processore più veloce e la possibilità di eseguire lo streaming Dolby Vision – una caratteristica tanto attesa che gli consente di competere meglio con il migliori streamer a partire dal Amazon, Mela e Google.

Non mi piace

  • Il doppio del prezzo di Streaming Stick Plus
  • Assistente vocale più debole rispetto agli streamer di Amazon e Google
  • Nessun HBO Max

Tutte queste funzionalità sono belle aggiunte, che rendono l’Ultra 2020 un aggiornamento utile per coloro che apprezzano le comodità extra, preferiscono collegare il dispositivo tramite Ethernet o desiderano Dolby Vision. Ma le sue caratteristiche principali, ovvero l’accesso alla nostra piattaforma di streaming preferita in 4K HDR, un telecomando vocale in grado di controllare una TV e Supporto per Apple AirPlay (disponibile a breve), sono disponibili in Roku Streaming Stick Plus per la metà dei soldi. Roku Ultra non fa abbastanza per spingere le capacità di ciò che un lettore di streaming può fare, rendendolo una vendita difficile per lo Streaming Stick Plus per la maggior parte delle persone.

Piccole modifiche a un design familiare

007-roku-ultra-2020-hd-4k-hdr

L’Ultra è l’unico Roku in grado di connettersi a Ethernet cablata.

Sarah Tew / HDOT

In superficie, Roku ha apportato alcune modifiche all’aspetto della scatola. È sparita la plastica lucida attorno ai lati, sostituita da una nuova plastica affusolata opaca. Nessuno dei due design avrebbe vinto alcun premio, ma la scatola più piccola dovrebbe comunque stare bene in un armadio o su un supporto sotto la TV.

Il pulsante del mirino remoto è stato spostato dalla sua posizione a sinistra del nome Roku nella parte superiore della scatola sul lato destro del dispositivo e lo slot per schede microSD che era presente sul dispositivo dell’anno scorso è stato rimosso. Anche la porta USB-A è passata dal lato destro dell’Ultra dello scorso anno al retro del modello di quest’anno.

L’alimentazione CC è ancora proprietaria, il che va bene, ma sarebbe stato bello vedere USB-C nel caso in cui si perdesse l’adattatore.

Il telecomando include ancora la stessa finitura in plastica e pulsanti in gomma degli altri dispositivi Roku, con controlli del volume sul lato destro e un jack per cuffie da 3,5 mm per l’ascolto privato a sinistra. A differenza delle Ultra dell’anno scorso, il produttore di streaming non dichiara che i boccioli inclusi sono cuffie “premium JBL” (sono invece quelle prodotte da Roku), ma portano a termine il lavoro.

003-roku-ultra-2020-hd-4k-hdr

L’Ultra include cuffie che possono essere collegate al telecomando.

Sarah Tew / HDOT

C’è il Bluetooth sull’Ultra, ma può essere utilizzato solo per lo streaming audio da un telefono, tablet o computer e non per accoppiare le cuffie Bluetooth. Non sono sicuro di quanto sia utile la funzione, dato che Roku ha app per una serie di servizi musicali tra cui Pandora, Spotify e Amazon Music, per non parlare dell’app YouTube. Forse potrebbe aiutare gli utenti di YouTube Music o Apple Music che non possono connettersi in altro modo ai loro sistemi audio.

La funzione di ricerca remota rimane una delle mie funzioni preferite di Ultra e una che vorrei che ogni dispositivo di streaming incorporasse.

Il telecomando ha anche due pulsanti di scelta rapida programmabili oltre alle opzioni Roku precaricate per Netflix, Disney Plus, Hulu e Sling TV. Proprio come l’anno scorso, puoi impostarlo su qualunque sia stato il tuo ultimo comando vocale, come aprire un’app come Peacock o ESPN o eseguire un’attività come la ricerca di un film o programma TV preferito.

Un’interfaccia impressionante ma un debole assistente vocale

004-roku-ultra-2020-hd-4k-hdr

Il telecomando sembra più o meno esattamente come l’anno scorso.

Sarah Tew / HDOT

Come ci si aspetterebbe, l’interfaccia di Roku funziona alla grande sul processore quad-core di Ultra. App, film e programmi si aprivano rapidamente e la riproduzione sembrava buona per 4K, 4K HDR e normali contenuti HD sulla mia TV TCL P605, la versione 2017 della straordinaria serie 6 di TCL.

Sebbene tu possa controllare il Roku con Google Assistant o Amazon Alexa, nessuno dei due assistenti vocali viene inserito direttamente nel dispositivo, qualcosa che diventa molto più evidente se confrontato con Amazon e gli ultimi dispositivi di Google. Il nuovo Chromecast di Google con Google TV brilla in gran parte grazie ad Assistant, e mi mancava davvero la possibilità di dire semplicemente “riproduci The Tonight Show” o “vai alle World Series” e fare in modo che Roku passi automaticamente all’app corretta. Google fa bene questa integrazione con YouTube TV e Amazon lo fa con Sling TV.

003-roku-streambar-2020

L’interfaccia di Roku è rimasta la stessa per anni.

Personale HDOT

L’assistente vocale di Roku è anche stupido quando si tratta di sapere quando gli eventi stanno accadendo e non può rispondere a domande di base come quando era il gioco dei Giants and Eagles o a che ora era il dibattito presidenziale. Poiché funziona già con entrambe le piattaforme, sarebbe bello vedere Roku aggiungere il supporto per Alexa o Google Assistant direttamente nel software in futuro.

Quando si tratta di riproduzione, Ultra è veloce quando si richiedono titoli specifici. Chiedere a Roku di giocare ad Avengers Endgame dalla schermata iniziale ha richiesto circa 35 secondi sulla mia vecchia TV Roku rispetto ai soli 18 secondi sull’Ultra, che beneficia di chip Wi-Fi più veloci e un processore migliore rispetto alla TV del 2017 (sebbene l’Ultra non include il supporto per il nuovo standard Wi-Fi 6).

Chiedere di riprodurre il video di The Boys su Amazon Prime ha richiesto circa 26 secondi sul nuovo Ultra, rispetto ai circa 39 secondi sulla mia vecchia Roku TV.

Parte della velocità di riproduzione potrebbe derivare da quelle funzionalità Wi-Fi migliorate. Roku afferma che il nuovo Ultra ha il 50% di portata in più rispetto al modello dell’anno scorso. Anche se non ho potuto testare così tanto nel mio appartamento di New York, la riproduzione più veloce di spettacoli e film rispetto alla mia TV Roku fa ben sperare per un aumento delle prestazioni.

Una cosa che è stata lenta sia sulla TV che sul nuovo Ultra, tuttavia, è chiedere all’assistente Roku di svolgere attività oltre la ricerca del titolo, dalla ricerca di un film al cambio di app. Questo richiede un po ‘più di tempo rispetto ad Alexa o all’Assistente Google, con Roku che ha un pop-up predefinito e un conto alla rovescia di sette secondi nel caso in cui desideri rimanere nell’app in cui ti trovi. Vorrei che ci fosse un modo per rimuovere o abbreviare questo conto alla rovescia ma non esiste alcuna opzione di questo tipo nelle Impostazioni.

20200921-102636

Peacock è disponibile su Roku ma alla piattaforma manca ancora HBO Max.

David Katzmaier / HDOT

Forte supporto per le app con l’aggiunta gradita di Dolby Vision e Atmos

Per quanto riguarda le app, Roku continua a stupire con il supporto per quasi tutti i principali servizi di streaming con la notevole eccezione che continua a essere HBO Max. Il supporto per Apple AirPlay arriverà prima della fine dell’anno, il che dovrebbe almeno consentire agli utenti Apple di riprodurre in streaming l’app da iOS e Mac, ma non è così conveniente come un’app HBO Max nativa.

Supporto del servizio di streaming

Dispositivo

HBO Max

Pavone

Apple TV Plus

Roku

No

Fire TV

No

No

Chromecast con Google TV

No

Apple TV

Il lato positivo è che app come Disney Plus supportano Dolby Vision e Atmos (il che ha senso poiché i televisori Roku 4K compatibili hanno il supporto Dolby Vision per un po ‘). Netflix, Vudu e Apple TV Plus hanno anche programmi e film disponibili in Dolby Vision e Atmos, anche se non esiste un modo semplice per vedere un elenco completo di quali app funzionano con l’HDR premium e il formato audio.

La mancanza di supporto per Dolby Vision era notevole sul modello dell’anno scorso, quindi è bello vederlo presente qui. Sebbene il mio Sonos Beam non supporti Dolby Atmos, il contenuto Dolby Vision sembrava funzionare bene sul mio TCL. Così come i normali contenuti 4K HDR tra cui The Boys su Amazon Prime Video e il gioco Kansas City Chiefs contro Buffalo Bills sull’app Fox Sports.

Come con altri dispositivi Dolby Vision, se il televisore supporta Dolby Vision, tutti i menu e i contenuti vengono riconosciuti dal televisore come tale standard indipendentemente dal fatto che il servizio, il film o il programma effettivi sia nel formato di visualizzazione premium. Questo non è stato un problema e i contenuti HDR non 4K (come SportsCenter su Sling TV o video di YouTube) sembravano ancora a posto.

Un’altra cosa sulle app: vorrei che Roku rendesse più facile l’aggiornamento da un giocatore a un altro. La configurazione del Roku è semplice, ma se stai effettuando l’aggiornamento da un dispositivo più vecchio sarebbe fantastico se il sistema avesse precaricato le tue app e ti loggasse invece di dover ripetere il processo di accesso. È un piccolo inconveniente, ma dovrebbe essere risolto nel 2020.

Related Posts